Riflessioni sul mio sogno, la mia passione per il cucito creativo, dove mi ha portato…

Ciao a tuttiiii, oggi sono proprio carica… infatti, questo post nasce dal bisogno non soltanto di mostrare le mie creazioni, per vedere se piacciono, se incontrano il vostro gusto e se vengono apprezzate e da chi… ma soprattutto dal fatto che vorrei farvi scoprire tutto il lavoro che c’è dietro ad ognuna di esse, all’amore che metto curandone ogni singola parte (vedi qui la foto pubblicata oggi su Instagram, che parla, appunto, del cuore…) e di come tutto questo è per me un sogno, che cerco di realizzare.

Le nuvole, appunto, forse vivo tra quelle… O forse no! Perchè io qualche risultato l’ho avuto e ne vado molto fiera. L’aver partecipato alla selezione fatta da Emanuela Tonioni di Angeli di Pezza e tutor di Detto Fatto Rai, che proponeva di inviarle dei progetti di cucito creativo in stile Zakka, mi ha permesso di essere su Zakkalicious – Lumina Edizioni, la rivista ideata e curata da Emanuela, appunto, con un mio progetto inedito di cucito creativo… ed anche con la mia faccia ;D.

Essere stata scelta per questo progetto tra centinaia di persone che hanno partecipato, per me è stata fonte di orgoglio, perchè ammiro tantissimo Emanuela Tonioni, grandissima esperta del settore e persona dolcissima, che ancora non ho avuto occasione di conoscere di persona ma sentirla anche solo al telefono per me è stata grande fonte di ispirazione. Ecco… tutto questo mi ha fatto capire che forse quello che so fare non dovevo tenerlo solo per me e per le persone che mi conoscono ma che avrei voluto condividerlo anche con altri, con persone che hanno la mia stessa passione.
Tramite Zakkalicious ho avuto modo, ed ho ancora oggi, di parlare e conoscere altre dieci splendide creative, con cui chiacchiero ogni giorno e che sono diventate mie amiche… Questo è stato un altro regalo che ci ha fatto la Lela, farci incontrare (anche se per adesso, per quanto mi riguarda, solo virtualmente)!!! Adesso ho delle amiche con cui parlare di stoffe, aghi, fili e macchine per cucire… senza che loro si annoino, anzi, ci divertiamo un sacco. Ringrazio Emanuela Tonioni per tutto questo e le mie Zakka-amiche (si, così ci chiamiamo tra di noi) per essere le belle persone che sono.
Un’altra cosa che non mi aspettavo potesse mai succedere è stata poter partecipare all’Hobbyshow, il grande Salone della Creatività, non come semplice visitatrice ma come espositrice!!! Se ci penso ancora non mi sembra vero…
Ero nello stand di Lumina Edizioni, che ringrazio moltissimo per tutto quello che fanno e per la possibilità datami.
E per concludere, vorrei informarvi, come ho già detto su Facebook e su Instagram, che sarò anche a Passatempi e passioni, il Salone degli hobby creativi di Busto Arsizio – Milano Malpensa Fiere, di cui vi parlerò più avanti…
Ecco, anche se tutto questo per adesso non può essere definito un lavoro, perchè non ha i numeri per esserlo, io spero che più avanti lo possa diventare… E’ sbagliato credere nei sogni??? Nooo… che male c’è?
Adesso vi saluto… e a presto!

0 thoughts on “Riflessioni sul mio sogno, la mia passione per il cucito creativo, dove mi ha portato…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *